Raditori Verticali a parete

I radiatori verticali sono una novità degli ultimi 15 anni, prima il radiatore civile era montato esclusivamente in orizzontale, con elementi standard, di diverso colore, che veniva messo sotto la finestra, se non vi era questa possibilità (per la presenza di porta finestra o per stanze cieche) si installava lungo una parete ed era solito fare anche un marmetto sopra come piccolo davanzale fittizio. Con l’utilizzo di nuovi materiali si è potuto osare di più e sfruttare tutta la parete con radiatori verticali alti a piacimento. I radiatori verticali standard ad elementi possono essere in acciaio, meglio ancora in alluminio, vengono messi vicino a delle porte finestre per esempio (dove lo spiffero è verticale).

radiatore verticale

In alluminio troviamo anche radiatori verticali ad elementi con la forma di piastra, spesso per far aumentare le capacità dell’alluminio si aumenta la superficie radiante.

radiatore verticale in alluminio

Il radiatore verticale è stata un’ottima introduzione soprattutto per i bagni, si sono un po’ trasformate le funzionalità, infatti il radiatore verticale che solitamente si usa in bagno non è ad elementi ma è un pezzo unico, i tubi sono orizzontali ed anche la funzionalità di scaldasalviette o porta asciugamani. In bagno questi radiatori sono solitamente in alluminio e la scelta dei colori può cambiare l’estetica di un bagno.

radiatore verticale tubolare per bagno scaldasalviette

Anche i radiatori a piastra hanno il proprio modello verticale ma non sono molto utilizzati.

radiatore verticale a piastra

Il mondo dei radiatori è sempre più vario e sono sempre di più i radiatori di design, eccovi un esempio di radiatore verticale (in questo caso quadrato) a piastra forata, il colore è molto d’impatto e l’acqua passa all’interno della grata, questi tipi di radiatori sono sempre più utilizzati anche come oggetti d’arredamento.

radiatore verticale a piastra forata di design